Tu sei qui: Home / Esplora / Consulta Handicap

Consulta comunale per il superamento dell'handicap

UN FUTURO SENZA BARRIERE - Culturali, sociali, architettoniche


CHE COS’É


Organismo di partecipazione attiva dei cittadini per lo svolgimento di attività di interesse generale sulla base del principio di sussidiarietà. (art.118 della Costituzione Italiana).


FUNZIONI


Consultive e propositive. Promuove tutti gli interventi per il rispetto dei diritti dei diversamente abili.


COSA SI PROPONE


 

  • esercitare la “libertà solidale” nell’interesse collettivo;

  • sensibilizzare attraverso iniziative di varia natura. Facilitare il processo di integrazione nei campi educativi, sociali, sanitari, lavoro, tempo libero, informazione, vita di relazione.

  • raccordarsi con le attività degli Enti pubblici e privati, collaborare alla risoluzione dei problemi dei diversamente abili e delle loro famiglie;

  • affidamento e adozione portatori handicap;

  • prevenzione;

  • lotta all’emarginazione e discriminazione;

  • recepire le istanze dei diversamente abili e famiglie;

  • attività ludiche e sportive;

  • servizi residenziali, case alloggio;

  • turismo sociale;

  • assistenza domiciliare.

 

COM’È NATA


 

A seguito di specifiche richieste dell'Amministrazione, si costituì la Consulta sull’Handicap con deliberazione di Consiglio n. 58 del 04/05/2005 . Dall’incontro Tra le Associazioni e il Sindaco si creò la Consulta che coinvolse le Associazioni che operano in questo settore presenti in città.


ASSOCIAZIONI


 

Associazione MSS Onlus, Cooperativa Humanitas 91, Associazione Insieme per Vivere, Cooperativa Orizzonte, Associazione SOS Autismo Onlus.

 

CONSIGLIO DIRETTIVO


 


PRESIDENTE RAG. FRANCESCO POMA

VICE PRESIDENTE SIG.RA MARRACCINO MARIA

COMPONENTE SIG.RA DI BENEDETTO FRANCA

COMPONENTE SIG. RUGGERI FRANCESCO

COMPONENTE SIG. CALECA GIUSEPPE

SEGRETARIO DEI SERVIZI SOCIALI


PROGRAMMA


 

È ispirato alla completa integrazione sociale del diversamente abile della Città di Castellammare del Golfo. Cinque i punti che raccolgono l’attenzione e l’impegno per i prossimi mesi: 

 

  • MOBILITÀ

  • SANITÀ

  • ISTRUZIONE

  • LAVORO

  • ATTIVITÀ CULTURALI E RICREATIVE

 


Si lavorerà per far eliminare tutte le barriere architettoniche presenti permettendo l’accesso di tutti alle strutture pubbliche e private come previsto dalle leggi in materia; lo stesso dicasi per i trasporti sperimentando un servizio navetta, a richiesta, e per i parcheggi (rilascio tesserino magnetico antifalsificazione). Per la sanità si chiederà una corsia preferenziale per le prenotazioni e le prestazioni, investendo anche i responsabili dei Piani Sociali di Zona. Si lavorerà per l’accesso libero a tutte le sedi scolastiche cittadine con adeguata assistenza. Interventi specifici di sensibilizzazione saranno svolti nelle singole scuole e presso le relative attività. Per l’ingresso nel mondo del lavoro si chiederà per il rispetto delle leggi mirate ai disabili ed in particolare l’applicazione della legge 68/99, cercando di coinvolgere gli imprenditori locali e le autorità competenti in materia. Nell’ambito culturale e ricreativo è allo studio un progetto di turismo sociale. Inoltre, si tenterà di favorire la partecipazione dei disabili a tutte le manifestazioni culturali, ludiche e sportive, organizzate da Enti pubblici e privati.


IL PRESIDENTE DELLA CONSULTA SULL’HANDICAP

RAG. FRANCESCO POMA

CELL. 3395863115

E-MAIL FRANCESCO.POMA1959@LIBERO.IT


 



 








« maggio 2017 »
maggio
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031
Amministrazione Trasparente

 


 

Pubblicazione dati ai sensi dell'art. 1 comma 32 legge n. 190/2012
- 2013 20142015  2016

 

Avviso Tari 2014

Tesoreria Comunale

ABI: 03019

Banca: Credito Siciliano S.p.A.

CAB: 81780

Dipendenza : Agenzia di Alcamo

Numero: 8004367

IBAN:
IT 11 D 03019 81780 000008004367


FATTURA ELETTRONICA

Codici Fatturazione

Comunicazione per i  Fornitori



Normattiva